Il CV efficace

Le informazioni chiave del tuo CV

Scritto da InfoJobs

L’incontro tra chi cerca un nuovo lavoro o un avanzamento di carriera e le aziende si basa su un sistema evoluto di matching. Ecco i segreti per sfruttarlo al meglio.

All’interno del CV ci sono tutte le informazioni necessarie per un corretto riscontro tra la richiesta delle aziende e il profilo dei candidati.
È fondamentale utilizzare le parole più adatte nel modo più efficace. Le aziende, infatti, dal Menu Personale possono visualizzare le informazioni più importanti dei CV anche senza aprirli.

I selezionatori decidono in pochi secondi se un CV passa alla fase successiva, concentrando subito l’attenzione sulle informazioni più rilevanti – come titolo di studio, anni di esperienza o categoria – soprattutto in selezioni molto numerose.
Il curriculum deve essere compilato in modo accurato e aggiornato frequentemente per risultare pertinente durante le selezioni.
Se, ad esempio, un’azienda è alla ricerca di un profilo con un anno di esperienza, è importante inserire ogni singola competenza acquisita dopo gli studi; o se dopo la laurea si è cambiata residenza, non dimenticare di aggiornare il CV, dato che uno dei requisiti fondamentali è la provincia.

Ancora più importante è il matching nella ricerca in Database. Le aziende, previa autorizzazione dei candidati al momento della registrazione del CV, hanno la possibilità di ricercare i talenti all’interno del Database di InfoJobs. Le aziende possono effettuare una ricerca analoga a quella che effettua chi è alla ricerca di un nuovo lavoro, ovvero per operatori logici (es.parola chiave) o filtri (es data, provincia, categoria dell’offerta). Alcune opzioni di ricerca avanzata consentono, infatti, di utilizzare una serie di modificatori per definire maggiormente il profilo ricercato da utilizzate nei campi principali.

Per finire, le competenze inserite fanno matching con quelle ricercate, ponendo il CV in evidenza rispetto agli altri. Se, ad esempio, viene ricercato un UX design, tramite le opzioni del Menu Aziende, il selezionatore può ricercare i profili che hanno inserito nel proprio CV quella specifica competenza.

Proprio grazie a questo sistema di matching tra domanda e offerta, le informazioni essenziali vengono condivise. Viceversa, non è consentito inserire il CV in formato pdf perchè i dati contenuti nel testo perderebbero efficacia e non sarebbero rilevabili dalle aziende.

 

4 Commenti

  • “…se dopo la laurea si è cambiata residenza, non dimenticare di aggiornare il CV, dato che uno dei requisiti fondamentali è la provincia.”

    Questa cosa la trovo fortemente discriminatoria e fuorviante, pur avendo i requisiti richiesti posso essere di un’altra provincia o regione, mettere la mia disponibilità a trasferirsi nella zona dove è ubicata l’azienda ma poi venire scartato perché non sono della provincia ?

    Ho sempre pensato che all’azienda dovesse importare competenze ed esperienza del candidato e basarsi su quello,non discriminarlo per la sua provenienza, invece mi sbagliavo. Ecco perché nonostante migliaia di candidature per mezza Italia, pur avendo requisiti pari o superiori a quelli richiesti ricevo tantissimi “non idoneo”, fuorviante anche questo visto che non c’è un feedback dietro quella notifica (sarebbe molto più utile obbligare l’azienda a dire cosa non va quando ritiene un candidato non idoneo).

    Se io sono in una provincia e nonostante mille sforzi non riesco a trovare nulla in zona sono destinato a rimanere disoccupato in eterno ? Questo nonostante faccia presente che sono disponibile a trasferirmi in altra città o regione ? Ma è assurdo, soprattutto perché si è sempre detto negli ultimi anni che bisognava avere una certa mobilità nel lavoro, spostarsi dove ci sono possibilità lavorative, poi all’atto pratico si fa l’opposto.

    Per me il campo “Residenza” del candidato andrebbe occultato o eliminato, proprio per evitare discriminazioni anche solo nell’essere presi in considerazione o meno da un’azienda in base alla provincia di residenza, trovo questa cosa molto ingiusta. A parità di requisiti non è affatto detto che una persona del luogo sia meglio di una che viene da fuori, probabilmente quella che viene da fuori è anche più motivata.

    Suggerirei ad Infojobs di evitare i collegamenti esterni presso le agenzie di lavoro interinale in risposta ad un annuncio, una persona non si può registrare ad ogni singola agenzia di lavoro interinale per poi non essere mai richiamati (il 99% dei casi). Le più blasonate poi sono le peggiori, pur avendo i requisiti ti eliminano quasi immediatamente e non si sa su che basi, al contrario invece noto molta più disponibilità e professionalità verso quelle meno conosciute, non lo avrei mai detto.

    Simpatici anche quegli annunci molto generici, siamo sicuri che i “non idoneo” sia colpa del candidato e non della poca serietà dell’azienda/agenzia del lavoro che scrive l’annuncio ?

    Colgo anche l’occasione per segnalare che alcuni annunci sono fuorvianti e poco comprensibili.

    Trovo questo mondo del lavoro sempre più distorto ed iniquo, spesso vedo da annunci e colloqui che le aziende s’impuntano su aspetti del tutto secondari o risibili,chiedendo anche competenze non scritte nell’annuncio. Viene chiesta flessibilità del candidato a 360° verso l’azienda, viceversa pari a zero.

    • Ciao Antonio, innanzitutto grazie per i tuoi feedback costruttivi.
      Per quanto riguarda la residenza, concordiamo che non deve essere una discriminante a prescindere, ma ha senso che il CV sia sempre aggiornato con l’ultima residenza in modo tale che l’azienda possa decidere se preferisce o meno un candidato che abita più vicino al luogo di lavoro.
      Per questo motivo è importante specificare se si è disponibili a spostarsi o a trasferirsi e in che tempi. Per molti ruoli. sempre più aziende adottano le politiche di smart working, quindi questo concetto andrà lentamente a perdere importanza, anche se non per tutte le posizioni.
      Per quanto riguarda il resto. ti chiediamo di segnalarci eventualmente gli annunci non consoni così
      Per noi i vostri feedback sono veramente fondamentali per rendere il servizio sempre più efficace. Buon weekend

Lascia un commento