Il CV efficace

Il tuo CV in 10 mosse

Scritto da InfoJobs

Il CV è il tuo biglietto da visita nel mondo del lavoro. Sono necessari solo pochi secondi al selezionatore per determinare se un CV è in linea o no. Per questo, deve contenere tutte le informazioni essenziali. Ecco quali sono:

1. I dati personali
Utilizza sempre un’email professionale o neutra e una foto in linea con il tuo obiettivo. È importante tenere separato il ruolo professionale da quello personale.
2. Le esperienze professionali
Inserisci tutte le esperienze rilevanti e specifica al meglio funzioni e competenze. Una descrizione attenta del ruolo ricoperto, dei compiti e delle capacità sviluppate e realmente utilizzate è fondamentale per valutare al meglio le candidature.
3. Titoli di studio
Fai attenzione alle date di inizio e fine corso e non dimenticare di aggiungere i corsi di formazioni e i certificati ottenuti: quello che a te sembra superfluo, può essere considerato dal selezionatore un valore aggiunto.
4. Altri dati
Compila ogni campo con attenzione: sono informazioni pratiche che però risultano molto utili a chi deve effettuare la selezione.
5. Situazione lavorativa
Sii chiaro sulla tua situazione attuale e sulle motivazioni che ti spingono a cercare un nuovo lavoro senza però scendere troppo nei particolari: avrai modo eventualmente durante il colloqui di scendere nei dettagli.
6. Preferenze lavorative
Non omettere i tuoi obiettivi e le preferenze lavorative: avere le idee chiare è sintomo di professionalità e progettualità.
7. Disponibilità
Segnala se sei disposto a viaggiare o a trasferirti, ma solo se hai realmente intenzione di stare spesso lontano da casa o cambiare città. I nodi verrebbero al pettine già in fase di colloquio.
8. Lingua
Specifica il livello della lingua e con quali modalità la utilizzi: parlare regolarmente inglese al lavoro o interfacciarsi con fornitori stranieri è un valore aggiunto anche se non ufficialmente certificato.
9. Competenze
Inserisci tutte le competenze in tuo possesso e valorizza le tue soft skill. Sono questi i punti di forza del tuo CV.
10. Lettera di presentazione
Prepara una lettera di presentazione ad hoc per ogni candidatura una lettera generica rischia di far perdere interesse al selezionatore.

13 Commenti

  • Il fatto di dover ricompilare con un form tutto il c.v., per una persona di 50 anni, è una voragine che ti prende giorni. Fatto e pensato per 28enni freschi di laurea, dove le esperienze sono due-tre al massimo. Si può copiaincollare il c.v. formato testo. Poi trovi( detto a me da una impiegata) le agenzie interinali- collocamento privato, che nemmeno aprono il c.v. perché non in formato Europass. Praticamente tagliati fuori. E guardatevi gli annunci, sono anni che vi dico che nell’ abstract scrivono niente esperienza e poi nel testo scrivono che un’ altro po’ ti vogliono con una preparazione da capostruttura.

    • Buongiorno Rosanna, la compilazione del CV è un momento molto importante e impegnativo. Sappiamo che ci vuole tempo per completarlo ma un profilo completo e aggiornato è sicuramente avvantaggiato durante la selezione. Inserire esperienze e competenze in modo corretto favorisce il matching con le le offerte di lavoro. Un esempio può essere l’inserimento della categoria nelle esperienze di lavoro. Per qualsiasi altra informazione ci trovi qui. Buona giornata

  • Saranno 3 anni che uso infojobs e mi candido a centinaia di posizioni. MAI ottenuto nemmeno un colloquio di lavoro. Questo sistema probabilmente taglia fuori chi è troppo “grande” – io quasi 40 – e chi ha esperienze di lavoro.
    Proverò a leggermi tutta questa vostra sezione e a ri-editare per l’ennesima volta il mio profilo, sperando di arrivare almeno ad un paio di colloqui. Se entro qualche altro mese non raggiungo una posizione lavorativa mollo tutto e mi trasferisco all’estero, dove in alcuni casi si vocifera ci sia più equilibrio e meritocrazia.

Lascia un commento