Come trovare lavoro

Le attività estive che ti aiutano nella ricerca di lavoro

Trovare lavoro in estate
Scritto da InfoJobs

È arrivata l’estate e molti non vedono l’ora di staccare cervello e pc per godere del meritato riposo.  Altri invece pensano alle vacanze come a un momento perfetto per cercare lavoro.

Che si tratti dell’occasione della vita, o semplicemente di una buona opportunità, per raggiungere l’obiettivo è opportuno avere un’adeguata preparazione: è prima del colloquio che si inizia a fare la differenza!

Ecco alcuni consigli per prepararsi, divertirsi e appassionarsi alla ricerca di lavoro durante l’estate.
Siamo abituati a pensare alle vacanze studio solo per gli studenti; in realtà esistono tante opportunità anche per un target più adulto. In questo caso il viaggio può essere un’ottima occasione per conoscere persone nuove e conversare di qualunque argomento, allenando l’orecchio ad accenti diversi.
Se proprio non ti convince l’idea di tornare tra i banchi di scuola, anche se solo per poche settimane, puoi organizzare una vacanza in uno dei Paesi in cui si parla la lingua che ti interessa imparare e magari trattenerti per un periodo più lungo facendo un lavoro semplice, che ti faccia stare a contatto con le persone del posto e che ti aiuti ad ammortizzare le spese.

Ricorda però che sei in vacanza e ed è fondamentale trovare il tempo per divertirti e rilassarti.
Lanciati in attività che ti consentono di allenare la tua capacità di parlare in pubblico e fare pubbliche relazioni. Organizza tornei di beach volley al mare o passeggiate in bici, sfrutta le tue passioni per avvicinarti alle persone. Ti farai nuovi amici e imparerai anche lo slang che si parla in loco.

Se invece approfitti delle vacanze proprio per tornare nei luoghi e dalle persone che ami puoi partire con un programma dettagliato di film e serie tv in lingua da seguire. Fai la stessa cosa con i libri. Tutte le librerie ormai hanno una sezione, più o meno grande, interamente dedicata ai testi in lingua straniera. Fatti consigliare oppure prova a leggere un libro che hai letto in italiano e ti è piaciuto, nella sua lingua originale.

Da qualche anno esiste anche una letteratura sconfinata su tantissime professioni, dalle più “classiche” a quelle nate più di recente. Naviga nel web, fa una ricerca approfondita in base agli argomenti che interessano maggiormente il settore in cui vorresti lavorare e immergiti nella lettura.  È stato ampiamente dimostrato che lo spray and pray, ovvero mandare cv a centinaia di aziende per le posizioni più disparate, non paga; approfitta del tempo libero per visitare i siti web e i canali social ufficiali delle aziende che pensi possano interessarti, cerca di capire se rispondono alle tue aspettative e crea un elenco dettagliato delle aziende a cui invierai il tuo curriculum.
Dal momento in cui senti di iniziare a conoscere la platea a cui vuoi rivolgerti, adegua il tuo cv, personalizzalo, rendilo coerente con il mondo a cui ti piacerebbe appartenere. E nella lingua che vuoi!

 

13 Commenti

Lascia un commento