In & Out

Pets, vita da ufficio

In ufficio con il tuo amico a 4 zampe
Scritto da InfoJobs

Il 21 giugno è il ‘Take Your Dog to Work Day®’, la giornata mondiale del cane in ufficio indetta da Pet Sitters International, l’associazione mondiale dei Pet Sitters.

Gli animali domestici e da compagnia occupano sempre più un posto speciale nelle nostre vite e non parliamo solo di cani e gatti, ma anche di conigli, furetti, maialini, pappagalli, serpenti, un universo infinito di relazioni.

In futuro potrebbe accadere di dividere la scrivania in ufficio con un furetto o un bel labrador e noi abbiamo pensato di chiedervi  cosa ne pensate.

Il 75% delle persone che hanno partecipato all’indagine ha un animale domestico e vorrebbe portarlo in azienda; di questi il 37% vorrebbe averlo in azienda con sé tutti i giorni, mentre il 16% si accontenta anche solo di qualche giorno o ora a settimana.

Le ragioni che spingono ad avere il proprio amico a quattro zampe in ufficio sono principalmente tre:

  1. Porta allegria (43%)
  2. Contribuisce a migliorare la giornata lavorativa (31%)
  3. Facilita la socializzazione tra colleghi (26%)

Il 38% degli intervistati inoltre considera questa opportunità un benefit che l’azienda dovrebbe mettere a disposizione dei dipendenti.

Gli italiani sono convinti che gli animali in ufficio siano un plus nella vita lavorativa.  Ma gli interessati cosa pensano? In attesa di una loro risposta, ecco cosa ci hanno detto i padroni.

Il 49% dei candidati infatti ha dichiarato che non porterebbe il proprio animale domestico in ufficio perché teme che non si sentirebbe a proprio agio fuori dell’ambiente domestico e il 32% pensa che l’ufficio non sia un luogo adatto a lui.
Se gli italiani sembrano avere le idee piuttosto chiare sull’argomento, per quanto riguarda le aziende la strada da percorrere è ancora lunga: il 91% non ammette l’ingresso degli animali e solo il 7% ha una policy strutturata per poterli accogliere con regolarità.

Tra gli esempi da seguire: il “Pet Friday” e il “Pet friendly day” di Nintendo e Mars Italia, il progetto di “Dog Hospitality” ideato da Elisabetta Franchi e l’area in azienda dedicata agli amici animali di Purina.

 

Lascia un commento