Sopravvivere al lavoro

Blue Monday: e tu come vivi il Lunedì?

Cosa c’è di peggio del lunedì? Il lunedì del Blue Monday.
Oggi è infatti quello che viene considerato il giorno più triste dell’anno che arriva proprio alla fine delle festività invernali.

Per capire qual è l’impatto del lunedì sul nostro umore, vi abbiamo fatto qualche domanda ed ecco cosa è emerso.

Il primo elemento sorprendente dell’Indagine InfoJobs Felicità e Tristezza al lavoro è che secondo la maggioranza degli italiani (74,7%) il lunedì, in quanto lunedì, non è il giorno peggiore della settimana.
Il 39,7% dichiara che ogni giorno ha le proprie peculiarità e il 16,1% che ama questa giornata può contare ancora sulla carica del weekend

C’è poi chi non sa scegliere il giorno peggiore, perché lavorando su turni il lunedì è solo uno fra tanti (9,9%); altri ancora sentono il proprio umore cambiare intorno a metà settimana, quando il weekend passato è ormai lontano e quello che deve arrivare è ancora troppo distante (5,5%). Solo il restante 25,3% del campione considera il lunedì il giorno peggiore, perché vede in esso l’inizio della settimana lavorativa e le responsabilità ad esso collegate.

Ma cosa ci rende tristi al lavoro?

Per la maggior parte dei lavoratori in smart working (30%) è il mancato distacco fra lavoro e vita privata il responsabile di un umore a terra. Segue l’idea di non sapere a quando ci sarà il vero ritorno alla “normalità” (25%) e la mancanza di convivialità con i colleghi (20%), come ad esempio la famosa pausa caffè alla macchinetta.

E cosa, invece, ci rende felici al lavoro?

Gli smartworkers o chi ha provato il lavoro agile anche per un breve periodo, invece,  trovano soddisfazione e felicità soprattutto nell’evitare il commuting (32,4%), potendo fare a meno dell’uso di mezzi per gli spostamenti casa-lavoro. Al secondo posto (31,7%) tra le motivazioni di felicità c’è il poter gestire in autonomia i tempi da dedicare alle attività professionali e quelli per sé e per i propri affetti. Al terzo posto (27,6%) troviamo il poter beneficiare di pranzi e colazioni più distese e non con la solita fretta di un tempo, fra brioche infilate nel pc mentre si chiama l’ascensore e si pianificano meeting.

Prova a trovare la tua felicità tra le nostre offerte live!

 

 

*Indagine svolta tra dicembre 2021 e gennaio 2022 da InfoJobs su un campione di 1.301 candidati sulla piattaforma, in tutta Italia, dai 18 anni in su.

Lascia un commento

Il commento è stato inviato con successo.
Sarà pubblicato dopo la revisione del Team di InfoJobs.
Si è verificato un errore durante l'invio del commento.
Si prega di riprovare.

Articoli Correlati