Al top sul lavoro

Un ufficio con tre C

Un ufficio con 3 C
Scritto da InfoJobs

Attirare e mantenere i talenti: è questa il mantra delle aziende negli ultimi anni.
S
empre più employer branding, interna ed esterna, programmi di wellness e welfare mirati per tenere conto delle esigenze di tutti. E sicuramente la rivalutazione degli ambienti lavorativi, ancora più a misura d’uomo. Gli spazi tendono ad essere ridisegnati scegliendo con cura strumenti, colori e materiali per rendere la vita in ufficio piacevole e produttiva.

La progettazione degli ambienti lavorativi dipende dalla lungimiranza del management, ma ognuno di noi può fare qualcosa per rendere il proprio spazio lavorativo più confortevole.

Il 4 ottobre si festeggia l’#ImproveYourOfficeDay. Quale giorno migliore, quindi, per dare una botta di vita al vostro ufficio? 

Le postazioni a disposizione sono fornite dall’azienda, ma puoi richiedere degli strumenti adeguati per tutelare postura e vista. Se lavori anche da casa,  non puoi fare a meno di una scrivania e di una seduta ergonomica, o almeno attrezzati con un supporto per il pc.

Anche con un investimento minimo è possibile rendere la permanenza al lavoro più piacevole. Sono sufficienti tre C.

  1. Canzoni
    Lavori in un open space o in una fabbrica? Gestisci un negozio o attraversi l’Italia in lungo e in largo? Non importa, la musica è sempre la benvenuta.
    Radio, pc, mp3, compilation su Spotify tutti i mezzi sono concessi per avere un piacevole sottofondo durante l’orario di lavoro. Certo, se non si è soli, è necessaria una certa dose di tolleranza per accettare i gusti di tutti, ma volete mettere lavorare sulle note di Rihanna?
  2. Cibo
    C’è almeno un alimento per ogni situazione lavorativa. Il cioccolato dopo una lavata di capo. Una pizzata di team alla fine di una mattinata tosta. La crostata di frutta per i 30 anni di un collega. Il buon cibo è fondamentale per rendere piacevole le ore trascorse al lavoro. E alimenti freschi equilibrati contribuiscono ad aumentare la produttività. Senza dimenticare che ricette e contest di cucina favoriscono la socializzazione al lavoro.
  3. Colore
    Che siano quaderni, matite o fotografie. O astucci e contenitori per la nostra scrivania. O casse, cuffie e macarons. L’importante è dare colore. Giallo, rosa, blu, ma anche bianco o nero. Come ci va, in base al nostro umore. Ma diamo un tono alla nostra postazione di lavoro, rendiamola viva, rendiamola nostra. 

Bastano tre C per iniziare, cosa aspetti?

Photo by Scott Webb on Unsplash

2 Commenti

  • Buonasera sono un persona con disabilità appartenente alle categorie protette con invalidità, collocamento mirato, diagnosi funzionale, ho esperienza 25 ennale nel settore abbigliamento uomo donna bambino capi spalla e intimo esperienza di vendita bigiotteria nei mercati rionali di Torino e provincia, ho inviato centinaia di curriculum ma continuo a non trovare un lavoro e sopravvivo con 300 euro il mese, grazie per la disponibilità e distintamente saluto Manzocco Loredana

Lascia un commento