Osservatorio InfoJobs

I 5 top trend per il mercato del lavoro 2019

Trend Aziende 2019
Scritto da InfoJobs

Quali sono le tendenze per il mercato del lavoro per il nuovo anno? Ecco i 5 top trend emersi dal sondaggio di InfoJobs in collaborazione con Hara Risorse Umane.

  1. Puntare su una formazione sempre più esperienziale per lavorare sulle competenze trasversali e sul team e per migliorare anche il conseguimento dei risultati (74,5%)
    La flessibilità, la capacità di innovazione e la capacità di lavorare in team diventano fondamentali per la crescita del business. La valorizzazione dei propri talenti è una leva insita in ogni azienda e facilmente sfruttabile.
  2. Employer branding, interna ed esterna, che miri ad attrarre candidati e clienti, ma anche all’engagement dei dipendenti (22,2%).
    In mercati altamente competitivi, è importante per le aziende costruire una reputazione solida, valorizzare l’attenzione al dipendente in ottica di attrazione e mantenimento dei talenti.
  3. Sapere utilizzare l’intelligenza artificiale per sfruttarne tutte le potenzialità oggi presenti sul mercato, sia in fase di selezione che di sviluppo del personale (21,6%).
    Oggi anche la professione delle Risorse Umane ha a disposizione strumenti di AI per poter valutare i candidati in modo più rapido e senza preconcetti. Sfruttarli potrebbe velocizzare i processi e rendere i piani di carriera quanto più personalizzati sul dipendente, grazie a software in grado di programmare l’avanzamento di ruolo.
  4. Sviluppare programmi di wellness, welfare e retention in azienda che tendano al concetto di Total Reward per le diverse tipologie e generazioni di personale, dai babyboomers ai millenials (20,3%).
    Ogni generazione ha delle esigenze diverse ed bisogna tenerne conto. Per le aziende è importante riuscire a offrire dei servizi che completino l’offerta salariale, una leva non sempre sufficiente (o attuabile) per trattenere i propri talenti, e che presentino versatilità di utilizzo in base alle richieste del dipendente.
  5. L’inserimento di una nuova figura HR che sia facilitatore all’interno dei team di lavoro aziendali e che risponda all’esigenza di sviluppare la collaborazione e migliorare la produttività (11,4%).
    Così come le competenze trasversali, il lavoro dei team diventa indispensabile per la produttività. Le Risorse Umane in questo contesto possono facilitare le relazioni interpersonali per garantire un clima di lavoro disteso e collaborativo*.

Scopri l’analisi completa.

*  indagine condotta da InfoJobs e Hara Risorse Umane su un campione rappresentativo di aziende iscritte al portale

Lascia un commento