Al top sul lavoro

Gli effetti dei colori sul lavoro

Scritto da InfoJobs

I colori possono suscitare reazioni piuttosto potenti sulla nostra mente.
Esistono dozzine di studi e ricerche su come, ad esempio, possano influenzare le scelte in fatto di acquisti o rendere la navigazione su un sito web più o meno gradevole.
Anche a livello meramente simbolico, infatti, tutte le culture hanno sempre associato alcuni colori a determinati momenti della vita o ad alcuni stati d’animo. Pensiamo ai colori scuri e in particolare al nero, da sempre legato al lutto nella cultura occidentale, oppure al rosso, spesso associato alla passione e all’amore.

Quali sono i colori più consigliati per un ufficio?

Naturalmente, l’argomento è ancora piuttosto dibattuto. Vi sono, tuttavia, alcuni colori più gettonati quando si tratta di creare un ambiente sereno e produttivo:

il Blu è considerato unanimemente un colore che facilita la concentrazione perché ispira sensazioni di calma e stabilità. È anche un colore piuttosto elegante che si adatta bene al resto dell’arredamento di un ufficio

il Verde chiaro è un colore che si adatta bene a chi lavora per molte ore di fila nello stesso ambiente perché non stanca la vista

il Giallo  è un colore che ispira ottimismo e tende a ispirare le abilità creative

il Rosso può risultare “stancante” per alcuni, ma sembra essere molto indicato per tipi di lavoro che richiedono molte attività pratiche e manuali.

Se il luogo in cui lavori inizia a sembrarti troppo simile a quello del cielo in una plumbea giornata autunnale, forse è arrivato il momento di prendere il pennello per pitturare le pareti.

In collaborazione con la redazione di MioDottore.it

Lascia un commento