In & Out

Si torna all’ora solare

Scritto da InfoJobs

Il 28 ottobre si torna all’ora solare: le lancette torneranno indietro di un’ora, regalandoci un po’ di sonno in più durante il week-end. Farà buio prima la sera, ma si potrà godere di più ore di luce durante il mattino.

La Commissione Europea, a fine Agosto di quest’anno, ha discusso la proposta di abolire l’alternanza tra ora solare e ora legale: ogni Stato, a differenza di quella che sembrava l’intenzione iniziale, potrà decidere se adottare l’ora legale o l’ora solare.
L’idea è comunque quella di adottare in futuro come regola l’orario estivo: i Paesi Europei avranno libertà di scelta sul fuso orario cui appartenere.
La proposta dell’Unione Europea è motivata da alcuni studi, secondo i quali il passaggio da ora solare ad ora legale può provocare disturbi come stanchezza, stress e insonnia. Una sorta di mini jet-lag, che può non limitarsi a pochi giorni ma avere una durata maggiore.

Per quanto riguarda l’Italia, l’adozione dell’ora estiva per tutto il corso dell’anno, consentirebbe anche un notevole risparmio energetico (ed economico) e una considerevole diminuzione delle emissioni di Co2 nell’atmosfera.

La comunità scientifica sembra divisa in merito alla questione: sono molti i punti a favore dell’adozione dell’ora estiva tutto l’anno, ma non mancano studi che sottolineano i benefici connessi all’adozione dell’ora solare, specialmente per la salute del cervello e la produttività.

Ora solare: favorisce la produttività?
L’adozione dell’ora solare porta giornate più corte, ma anche una maggiore luminosità durante le prime ore del mattino. Nei primi 30 minuti successivi al risveglio, l’organismo produce un consistente rilascio di cortisolo (il cosiddetto CAR, awakening response).
Alcuni studi hanno sottolineato come la produzione di cortisolo (conosciuto anche come ormone dello stress) sia molto importante per iniziare con energia la giornata: una quantità maggiore di cortisolo al mattino favorisce una migliore capacità di apprendimento e di pianificare, prendere decisioni e definire obiettivi.
Svegliarsi in un ambiente ricco di luce naturale favorisce una maggiore produzione di cortisolo, con effetti positivi sullo slancio con cui si affrontano le prime ore della giornata e, di conseguenza, sulla produttività.

Ora solare: come adattarsi?
Uno stile di vita sano e non sedentario è il modo migliore per adattarsi al cambio d’ora: uscire presto da casa, fare una bella passeggiata e godere della luce delle prime ore del mattino, ci consentirà di affrontare con maggiore slancio l’intera giornata, in attesa di una decisione definitiva da parte dell’Unione Europea e dei singoli Stati.

A cura della redazione di MioDottore.

 

 

 

 

 

.

 

 

Lascia un commento