La busta paga

Guida ai ROL

Cosa sono i ROL e come maturano
I ROL (acronimo di “Riduzione Orario di Lavoro”) sono dei permessi orari che trovano origine nella contrattazione collettiva.
La riduzione dell’orario di lavoro cui il lavoratore ha diritto e dalla quale dipende l’ammontare totale dei permessi è determinata su base annua e dipende dall’inquadramento e dalle mansioni del lavoratore.
I ROL spettano sia ai dipendenti con contratto a tempo determinato che a quelli con contratto a tempo indeterminato.
E’ il CCNL di riferimento a disciplinare le modalità di maturazione dei ROL. Di regola, le ore di riduzione orario maturano mese per mese e solo in caso di prestazione effettiva o di assenza retribuita. Ogni mese, quindi, il lavoratore matura un determinato monte ore di ROL, dei quali può usufruire a partire dal mese successivo.

Come si utilizzano i ROL
Il godimento dei ROL può avvenire sia individualmente che collettivamente:
–  l’utilizzazione individuale è prevista come fruizione da parte di ciascun dipendente di permessi orari retribuiti, in genere godibili in gruppi da 4 a 8 ore, fino alla concorrenza di uno o più giorni lavorativi. In questo caso, è in genere previsto che il lavoratore faccia richiesta della fruizione di ROL con un certo preavviso;
–  l’utilizzazione collettiva è invece intesa come vera e propria riduzione dell’orario di lavoro annuale, su base giornaliera o settimanale a seconda dei casi e dei settori, che interessa la generalità dei lavoratori.
Salvo che per l’utilizzazione collettiva, il datore di lavoro non è obbligato a concedere i permessi ROL prima che il lavoratore li abbia maturati.

I ROL scadono?
I ROL hanno una scadenza che è prevista dalla contrattazione collettiva nazionale. Il permesso scade solitamente dopo 12 o 24 mesi dalla sua maturazione, quindi scaduto questo termine il lavoratore non può più beneficiarne. Qualora però la contrattazione collettiva non preveda termini di fruizione, i ROL possono essere gestiti liberamente.
In caso di mancata fruizione entro la scadenza, è prevista la monetizzazione dei permessi attraverso l’erogazione di un’indennità variabile a seconda del livello e dell’inquadramento del lavoratore.

A cura dell’Avvocato Gianluca Crespi | Elexia

Hai già visto le offerte di questa settimana?

    • Ciao Orietta, prossimamente tratteremo anche altri argomenti. Stay tuned! Buona giornata.

  • Buongiorno sono seidou Touh un’operaio di magazziniere quindi un preparatore delle merci il picking con l’esperienza di un’ anno ho piaciuto molto il mio lavoro quindi sono disponibile per lavorare grazie mille per gentilissimi.

    • Ciao Marco, l’argomento interessa però molti utenti, per questo abbiamo pensato di riproporlo. Speriamo di trovare presto un argomento che ti interessi maggiormente. Buon week-end.

    • Te lo auguriamo anche noi. Continua a seguirci e se hai domande siamo qui. Buon fine settimana.

Lascia un commento

Il commento è stato inviato con successo.
Sarà pubblicato dopo la revisione del Team di InfoJobs.
Si è verificato un errore durante l'invio del commento.
Si prega di riprovare.

Articoli Correlati