L'Erasmus compie 30 anni

L'Erasmus compie 30 anni

Il Programma ha finora coinvolto 3 milioni e mezzo di studenti.

13 Feb, 2017
92 views

E’ il miglior modo per conoscere nuove culture e nuove lingue, è il mezzo più utilizzato dai giovani per abbattere i confini, è la possibilità di ampliare i propri orizzonti. Ed è, soprattutto, il simbolo di una generazione che si sente cittadina d’Europa.

Stiamo parlando del Programma Erasmus che garantisce ogni anno a migliaia di giovani il soggiorno e lo studio nelle diverse università d’Europa e che quest’anno giungerà al suo 30° anniversario. I festeggiamenti, iniziati pochi giorni fa a Parigi, proseguiranno per tutto il 2017 tra mostre, esibizioni e convegni finalizzati a promuoverne l’importanza.

Sino ad oggi oltre tre milioni e mezzo di studenti hanno colto al volo l’occasione di partire col Programma Erasmus e, nonostante siano già stati stanziati 14, 5 miliardi di euro per il periodo 2014-2020, lo sguardo al futuro è sempre presente. L’obiettivo è quello di ottenere maggiori investimenti da parte dell’Unione Europea per garantire ad un maggior numero di giovani la possibilità di viaggiare all’estero e di collaborare, attraverso le loro esperienze, all’unificazione di una comunità sempre più bisognosa di abbattere le restanti barriere ideologiche e culturali.

Ogni ateneo stabilisce i propri criteri di selezione. Gli studenti interessati devono contattare l’ufficio Erasmus della propria università il prima possibile (è consigliabile iniziare a farlo un anno prima della presentazione della domanda) per richiedere la documentazione necessaria ed informarsi sulla possibilità di frequentare i corsi di lingua di preparazione all'Erasmus.

Per iscriversi al programma Erasmus è necessario presentare domanda su apposito modulo, entro la data di scadenza specificata dall’università nel proprio bando pubblicato ogni anno tra gennaio e aprile.

In collaborazione con Actl Sportello Stage - sportellostage.it

 

InfoJobs non controlla preventivamente i commenti che vengono pubblicati in questa sezione. Confidiamo nel rispetto e buonsenso di ciascuno. Vi chiediamo di segnalare a candidati@infojobs.it eventuali commenti inopportuni, che verranno prontamente rimossi.