Emilia-Romagna seconda regione d'Italia, con +21,3%

Emilia-Romagna seconda regione d'Italia, con +21,3%

Nel 2016 ha superato il Veneto per numero di offerte di lavoro.

30 Mag, 2017
201 views

L'Osservatorio InfoJobs sul Mercato del Lavoro 2016 rileva che le offerte di lavoro in Emilia-Romagna sono aumentate del 21,3% rispetto al 2015. La regione sale così al secondo posto in Italia per numero di annunci superando il Veneto, con una quota del 14,3% del totale italiano.

A guidare la classifica dei settori più dinamici si conferma Consulenza manageriale e revisione, che concentra il 34,9% delle offerte di lavoro in regione. Il podio viene completato da Telecomunicazioni con il 13,2% e da Commercio, distribuzione e GDO con il 9,4%. Seguono quindi Servizi ambientali, in forte crescita rispetto al 2015 e che arriva a rappresentare il 7,7% degli annunci e ICT con il 5,9%.

I dati dell’Osservatorio InfoJobs sulle le categorie più ricercate, mostrano che Manifatturiero, produzione e qualità mantiene la testa della classifica regionale, con il 27,4% delle offerte di lavoro in Emilia-Romagna. Seguono quindi a distanza Vendite (10,6%), Amministrazione e contabilità (8,6%), Commercio al dettaglio, GDO e Retail (8,4%) e Ingegneria con il 7,6% che chiude la Top 5.

Tra le province più attive, Bologna mantiene lo scettro di capofila regionale anche nel 2016, concentrando il 29,6% dell’offerta regionale, seguita da Modena (19% del totale), che fa registrare l’aumento più consistente (+36,5%), e da Parma con una quota del 13,4%. Completano il quadro le province di Reggio Emilia (12,1%), Forlì-Cesena (6,6%), Ravenna (5,4%), Piacenza e Ferrara (entrambe 5%) e Rimini (3,8%).

Dati Osservatorio InfoJobs 2017

InfoJobs non controlla preventivamente i commenti che vengono pubblicati in questa sezione. Confidiamo nel rispetto e buonsenso di ciascuno. Vi chiediamo di segnalare a candidati@infojobs.it eventuali commenti inopportuni, che verranno prontamente rimossi.