Cos’è un obiettivo?

Cos’è un obiettivo?

Come conciliare obiettivi professionali e personali.

9 Mar, 2017
562 views

Un obiettivo è un traguardo, un risultato verso cui orientare le proprie azioni. Nel caso degli obiettivi aziendali si tratta di risultati attesi in seguito all'implementazione di strategie mirate.

Affinché un obiettivo aziendale risulti stimolante e produca un sano e corretto impegno e una positiva competizione, deve avere alcune caratteristiche: vediamo insieme quali e vediamo come agire per conciliare obiettivi aziendali e obiettivi personali.

Obiettivi aziendali: quali caratteristiche?

  1. Devono avere un limite di tempo: senza una scadenza temporale nessun obiettivo ha senso. Una scadenza temporale precisa e non prorogabile contribuisce a misurarsi con se stessi e ad aumentare la motivazione.
  2. Chiari e concreti: ciò che bisogna raggiungere deve essere chiaro e non soggetto a fraintendimenti. Per garantire questa caratteristica, è bene che l’obiettivo venga definito da un numero.
  3. Non facilmente raggiungibili: fissare un obiettivo che si crede facilmente raggiungibile non è di alcun aiuto alla motivazione. Un risultato difficile, invece, provocherà una tensione positiva - grazie alla quale si cercherà di superare i propri limiti.
  4. Il perché dell’obiettivo deve essere ben definito: nel caso di obiettivi aziendali, il perché va spesso a integrare il punto 2 (es. Dobbiamo passare da X vendite a Y vendite per aumentare il fatturato da un valore X a un valore Y).
  5. Bisogna specificare come si intenda raggiungere gli obiettivi: si devono elencare tutte le azioni da intraprendere a partire dall’inizio (ciò che si vuole fare ora), nei momenti intermedi e nei momenti vicini al traguardo finale.

Lavoro e obiettivi personali

Quando si parla di obiettivi personali, la differenza più grande la troviamo al punto 4: stabilire una misura numerica è assolutamente indispensabile in termini di valutazioni aziendali, ma in termini personali spesso è solo uno dei fattori, per quanto importante.

Il raggiungimento di un obiettivo sul lavoro - dal punto di vista della crescita personale - può infatti essere soltanto un tassello all’interno di un obiettivo più grande: acquisire nuove competenze, diventare più sicuri di se stessi e realizzare un progetto di carriera, dimostrare a se stessi di essere in grado di superare difficoltà che apparivano insormontabili, lavorare a un progetto di vita.

In conclusione

Esistono due errori assolutamente da evitare, quando ci si pone degli obiettivi all’interno della sfera lavorativa:

  • Sovrapporre totalmente obiettivi aziendali e obiettivi personali: se gli obiettivi aziendali coincidono totalmente con quelli personali, si corre il rischio di identificarsi completamente con il proprio lavoro e intraprendere un percorso alienante, che alla lunga non gioverà nemmeno alle proprie prestazioni lavorative;
  • Separare completamente obiettivi personali e obiettivi aziendali: in questo caso, il lavoro non entrerà mai a far parte del progetto di realizzazione personale e si porranno le basi per una differente forma di alienazione. Quando raggiungere un risultato nel proprio lavoro non porta a nessun grado di soddisfazione personale, è molto probabile che non ci si senta motivati a ottenerlo.

È quindi importante mantenere un equilibrio tra tutte le dimensioni della propria esistenza, per essere efficienti e perseguire con successo obiettivi aziendali e ricavarne anche soddisfazioni personali.
Un bravo manager d’azienda deve invece essere bravo nel fissare obiettivi sfidanti motivandone allo stesso tempo il perché ai dipendenti: un dipendente che ha individuato il giusto posto per il proprio lavoro all’interno della propria vita, è un dipendente motivato e produttivo.

In collaborazione con la redazione di MioDottore.it.

 

InfoJobs non controlla preventivamente i commenti che vengono pubblicati in questa sezione. Confidiamo nel rispetto e buonsenso di ciascuno. Vi chiediamo di segnalare a candidati@infojobs.it eventuali commenti inopportuni, che verranno prontamente rimossi.